[Debian] Divinity Original Sin 2: Giochiamoci su Linux!

[Debian] Divinity Original Sin 2: Giochiamoci su Linux!

Far funzionare Divinity Original Sin 2 è stato per me una cosa importante per decidermi ad avere un sistema unicamente con linux, senza Windows. Questo è uno dei videogiochi più belli degli ultimi anni a mio dire e, giocato in gruppo, è davvero divertente e vario.

Veniamo a noi, facciamolo funzionare in Linux!

  1. Il primo passo è installare Steam, potete farlo dal sito ufficiale.
  2. Ora dovremo attivare Steamplay. Una volta eseguito l’accesso a Steam, in alto avrete il menù Steam. Apritelo e scegliete la voce Impostazioni (Settings se lo avete in inglese), e l’ultima voce della finestra che vedrete è proprio Steamplay. Clickate su di essa e assicuratevi che sia segnata l’ultima spunta.

3. Steam dovrà riavviarsi e ora potrete scaricate Divinity 2 come fareste con qualsiasi altro gioco. Vedrete che verrà installato anche Proton, vi sarà necessario per i giochi che non sono supportati nativamente
4. Finito di installare, facciamo il tasto destro sul nome del gioco in Steam e scegliamo Proprietà. Quindi spostiamoci sulla linguetta File Locali e scegliamo Esplora File Locali (credo, in inglese Browse Local Files).
5. Rinominiamo la cartella Bin in Bin_Old.
6. Entriamo nella cartella DefEd/Bin e rinominiamo il file SupportTool.exe in SupportTool_old.exe. Poi rinominiamo il file EoCApp.exe in SupportTool.exe.
7. Ora dovremo creare un collegamento simbolico alla cartella bin di DefEd nella root del gioco (quella che avete aperto con Browse Local Files prima). Per farlo, se non avete cambiato cartelle di installazione, questo è il comando (in cui al posto di user dovrete scrivere il vostro nome utente ovviamente):

  1. Il primo passo è installare Steam, potete farlo dal sito ufficiale.
  2. Ora dovremo attivare Steamplay. Una volta eseguito l’accesso a Steam, in alto avrete il menù Steam. Apritelo e scegliete la voce Impostazioni (Settings se lo avete in inglese), e l’ultima voce della finestra che vedrete è proprio Steamplay. Clickate su di essa e assicuratevi che sia segnata l’ultima spunta.

Steam dovrà riavviarsi e ora potrete scaricate Divinity 2 come fareste con qualsiasi altro gioco. Vedrete che verrà installato anche Proton, vi sarà necessario per i giochi che non sono supportati nativamente
4. Finito di installare, facciamo il tasto destro sul nome del gioco in Steam e scegliamo Proprietà. Quindi spostiamoci sulla linguetta File Locali e scegliamo Esplora File Locali (credo, in inglese Browse Local Files).
5. Rinominiamo la cartella Bin in Bin_Old.
6. Entriamo nella cartella DefEd/Bin e rinominiamo il file SupportTool.exe in SupportTool_old.exe. Poi rinominiamo il file EoCApp.exe in SupportTool.exe.
7. Ora dovremo creare un collegamento simbolico alla cartella bin di DefEd nella root del gioco (quella che avete aperto con Browse Local Files prima). Per farlo, se non avete cambiato cartelle di installazione, questo è il comando (in cui al posto di user dovrete scrivere il vostro nome utente ovviamente):

sudo ln -s /home/USER/.local/share/Steam/steamapps/common/Divinity\ Original\ Sin\ 2/DefEd/bin /home/USER/.local/share/Steam/steamapps/common/Divinity\ Original\ Sin\ 2/bin

Ed è tutto fatto, ora potrete gustarvi questo meraviglioso gioco anche su Linux. Ho specificato Debian come articolo perché io lo ho provato solo su Linux Mint, ma penso sia valido per ogni distribuzione.

Tag , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Top